Novità in vista per l’illuminazione pubblica di Angolo Terme.

 

Il Comune ha infatti emesso un’ordinanza che impone, entro oggi, la consegna da parte del gestore Enel Sole di tutti gli impianti e beni connessi al servizio. E’ l’ultimo passo di una vicenda che ha portato il Comune, una volta scaduto il contratto per la gestione dell’illuminazione pubblica con Enel Sole, a decidere di riqualificarla per arrivare a risparmiare più della metà degli attuali 38mila euro spesi.

Per farlo, il Municipio punta all’installazione della tecnologia a led (anche in punti del paese dove ora non c’è illuminazione pubblica), ma per farlo ha bisogno della collaborazione di un ente pubblico o privato, a cui offre la possibilità di avere un canone per ripagare la gestione nei prossimi 15-20 anni. Da qui, la richiesta ad Enel Sole della consegna degli impianti: l’ente avrà 60 giorni di tempo per presentare ricorso al Tar.

Share This