Ci sarà anche la sistemazione delle zone colpite a fine maggio dal violento temporale che ha allagato alcune strade e cantine tra le prime opere sul piatto della rinnovata Amministrazione comunale di Angolo Terme.

 

Alessandro Morandini, riconfermato sindaco, ha ampiamente superato l’ostacolo del quorum, nonostante l’invito da parte di alcuni in paese di non votare per le Amministrative. La squadra, quasi tutta riconfermata e con l’aggiunta di tre giovani candidati, si è messa quindi subito al lavoro: mentre la Protezione Civile ed i Vigili del Fuoco hanno pulito dal fango l’abitazione nell’area del ponte, i cui residenti si trovano ancora ospiti di un albergo, il Comune ha iniziato a lavorare sulla messa in sicurezza del torrente Dezzo, pulendo l’alveo e sistemando le protezioni.

Inoltre, è stato creato un guado, si sta realizzando una vasca di sedimentazione e aggiungendo una palificazione in legno al terreno a monte, per evitare lo scivolamento del materiale a valle. Si lavora anche sul versante di via San Silvestro, consolidando il terreno e sistemando le parti di muro distrutte dall’acqua.

Opere per i cui fondi è stato chiesto un contributo alla Regione. Tra gli altri lavori in programma, anche la messa in sicurezza della strada provinciale, la realizzazione dell’incubatoio ittico, la sistemazione ed illuminazione della strada per il lago Moro e la riqualificazione dell’illuminazione pubblica.

Share This