Proseguono le indagini dei Carabinieri per capire cosa sia successo a Romano Salvetti, il pensionato di 76 anni trovato senza vita nel fiume Oglio tra Piancogno ed Esine mercoledì mattina.

 

Sembra che Salvetti, come spesso faceva, di prima mattina si sia recato sul fiume per pescare e si sia posizionato al centro del fiume stesso. I Carabinieri, intervenuti sul posto insieme ai Vigili del Fuoco, hanno escluso che l’uomo sia morto per un’aggressione ed ipotizzano che Salvetti abbia avuto un malore o sia scivolato.

A vedere il corpo dell’uomo due donne, che hanno immediatamente chiamato i soccorsi. Il magistrato ha concesso il nulla osta per la sepoltura: la veglia funebre giovedì sera alle 19:00 nella sua abitazione di via Chiosi ad Esine, i funerali venerdì alle 15:00 a Piamborno. Salvetti, vedovo da un anno, lascia i figli Mariarosa e Gianluigi.

[Foto da Giornale di Brescia]

Share This