Dal punto di vista idrogeologico l’emergenza è la frana che minaccia l’abitato di San Pietro di Corteno e l’Aprica.

Preoccupazione per due smottamenti scesi a distanza di due giorni, in due zone.

Nella serata di mercoledì una frana ha messo a rischio una palazzina che si trova nella frazione di San Pietro di Corteno Golgi, non distante dalle piste da sci, sul confine tra le province di Brescia e Sondrio. La colata detritica  ha costretto il Comune a far evacuare tre famiglie. In quota c’è ancora materiale pericolante che lunedì lo Ster cercherà di mettere in sicurezza.

All’Aprica un ammasso di fango e detriti staccatosi dal versante all’incirca all’altezza del collegamento tra la pista Valbione e la pista Baradello rischia di muoversi, ed è questo ad aver spinto in via precauzionale il sindaco Corvi a evacuare le sei palazzine. A causare lo smottamento è stata l’esondazione di un torrente che si trova in territorio valtellinese.

In entrambi i casi occorre intervenire rapidamente per non mettere a richio l’incolumità delle persone.

Share This