Aprica perde la causa sulla raccolta dei rifiuti a Monte Isola.

 L’appalto sulla raccolta dei rifiuti a Monte Isola è stato vinto dalla SEA (Solzuoni Eco-Ambientali) di Villanova Canavese (Torino), che da febbraio svolge a pieno regime i suoi compiti, tra cui anche il nuovo porta a porta.

La società è stata tuttavia attaccata da Aprica, il cui ricorso mirava all’annullamento  dell’affidamento del servizio. Come argomentazione, citava la percentuale di utile dell’impresa, che si aggira intorno all’1,4% che rappresenta il guadagno di 3640 euro annui, una cifra che, a detta di Aprica, è irrisoria. 

Nel ricorso venivano anche denunciati una presunata ineguatezza dei mezzi, troppo ingombranti per le strete vie di Monte Isola, e l’incorretta valutazione dei costi nei giorni festivi. 

Ogni accusa è stata tuttavia smontata dal tribunale, che giudica il guadagno minimo un investimento volto ad affermare la società nel bresciano, e riporta il totale soddisfacimento del comune di Monte Isola sui servizi finora riscontrati, che hanno addirittura portato ad un incremento della raccolta differenziata. 

Il ricorso non è stato dunque accolto, e Aprica dovrà ora pagare anche le spese processuali.

Share This