È tornato l’ampio cartellone di Apriti Cielo, iniziative culturali che si terranno da agosto fino ad ottobre. Il sottotitolo è “La tua estate di cultura in Valle Camonica” e racchiude ben quattordici festival e rassegne che snocciolano centinaia di eventi che animeranno tutte le comunità del territorio. Alcuni hanno già tagliato il nastro con i primi eventi, ma il clou prenderà il via nei primi giorni di agosto.

Grande lo sforzo della Comunità Montana, con il suo Distretto Culturale, per fare sintesi e rappresentare la grande energia degli operatori camuni: “Abbiamo lavorato non solo per accompagnare il mondo della cultura in questa fase di ripartenza – ha commentato Attilio Cristini, Assessore alla Cultura della Comunità Montana – ma anche per individuare nuovi strumenti di sostegno. Grazie ai progetti presentati dall’Ente è stato possibile recuperare le risorse finanziarie di Regione Lombardia previste dal Piano Integrato della Cultura, e quelle di Fondazione Cariplo previste dal Bando “Per la Cultura”. Si tratta di strumenti di sostegno che, calati sul territorio, hanno permesso di qualificare la proposta turistico-culturale del territorio”.

Soddisfatto anche Sergio Bonomelli, Presidente del Tavolo di coordinamento del sito UNESCO che segnala come questo sforzo degli Enti sia ripagato dalla grande adesione degli operatori che valorizza la ricchezza di tutto il patrimonio culturale del territorio: non solo l’arte rupestre, ma le chiese, le piazze, il paesaggio della Valle.

Una particolare novità del programma 2021 è “Spazi in trasformazione”, serie di iniziative per segnalare l’attenzione su alcuni luoghi abbandonati del territorio: edifici rurali, centri storici, ma anche la bellissima Torre Colombera di Berzo Inferiore, Palazzo Martinengo di Malonno, le Prigioni di Edolo, la “Ca de Janech”- edificio nel centro storico di Gianico. Gli eventi che si svolgeranno in questi luoghi avranno la collaborazione di associazioni e cooperative, oltre che di alcuni Musei della Vallecamonica, che ricominciano così a lavorare insieme.

La brochure di Apriti Cielo verrà stampata e distribuita, a cura della DMO Valle Camonica, presso le Pro loco e gli uffici turistici del territorio, in un impegno comune per rafforzare l’attrattività turistica di tutte le risorse della Valle dei Segni. La versione online è scaricabile dal sito www.vallecamonicacultura.it. Una intensa attività sui social del Distretto Culturale (facebook e instagram) seguirà tutto il programma.

Share This