Non c’è solo l’ex Banzato di Darfo tra le aree industriali dismesse in Vallecamonica.

 

Numerosi Comuni, infatti, in questi anni si trovati in mano delle patate bollenti, rappresentati proprio da capannoni ed aree abbandonate, a volte in degrado, in luoghi che, se bonificati e sistemati, potrebbero tornare utili alla comunità.

E’ quello che si spera di fare a Darfo proprio con la Ex Banzato, al centro di un incontro tra sindaco e vertici della Regione previsto per mercoledì prossimo, ed è quello che si sta facendo a Berzo Demo sulla Ex Selca, con il lavoro della Lucchini Rs per bonificare l’ex area industriale al centro anche di alcune vicende giudiziarie, abbattere i capannoni e costruirne altri a rustico. Progetti che, oltre a riqualificare i siti, dovrebbero portare anche dei posti di lavoro in Valle.

Proprio per velocizzare queste operazioni, la Comunità Montana ha istituito un tavolo di lavoro sulla aree industriali dismesse, in accordo con l’Associazione Industriale Bresciana, la Regione, l’Associazione Architetti Camuni, Ordini professionali, Ingegneri e Commercialisti. Scopo del tavolo sarà quello di trovare soluzioni per la conversione di queste aree, seguendo le necessità di eventuali investitori. A guidare le operazioni, ci sarà la Comunità Montana.

Share This