Qual è la provenienza delle armi dell’arsenale scovato dai carabinieri tra Franciacorta e Vallecamonica?

E’ questo il tassello che ancora manca agli inquirenti.

Due le persone arrestate finora, due cognati, ma si stanno vagliando altre posizioni coinvolte.

I due fermi sono la conseguenza del sequestro di armi da guerra, in particolare due pericolosissime MG, mitragliatrici pesanti, e poi fucili mitragliatori, numerose pistole, insieme a munizioni e polvere pirica.

Non bastasse, sulla cassa che conteneva alcune armi compare la svastica nazista, aggiungendo un ulteriore elemento di inquietudine.

La detenzione di quelle armi costituisce per gli specilialisti del settore un pericolo per l’incolumità collettiva e controproducente per gli stessi proprietari, indipendentemente dalla buona o cattiva fede di chi li custodisce.

Non convince neppure la tesi del collezionismo sostenuta dagli imputati a propria difesa.

Share This