Erano da poco passate le due sabato notte, quando all’esterno del pub “Paulhaster”, nella zona industriale di Artogne, è scoppiata una rissa che ha coinvolto una decina di persone.

Per futili motivi la situazione, da banale litigio, è degenerata. Un 21enne di origini extracomunitarie è salito sulla sua auto, dove a bordo c’era un’amica e con una manovra improvvisa ha ingranato la retro ed ha investito in pieno otto ragazzi.

Poco prima era intervenuto il proprietario del locale, che aveva invitato tutti a calmarsi. Poi però il ragazzo è salito in macchina ed è partito a tutta velocità. Ha puntato dritto sulla folla e almeno sette o otto persone sono cadute.

Ingranando la retro ha urtato delle ragazze, che per fortuna hanno avuto la prontezza di scansarsi.

A quel punto il proprietario ha preso la sua macchina ed è partito per bloccarlo. L’auto del giovane, una Golf, era danneggiata e non andava veloce. Ma lui non voleva fermarsi e ha speronato l’auto del titolare del locale. Quando la Golf si è fermata il ragazzo ha cercato di fuggire a piedi. Ma il gruppo è riuscito a trattenerlo.

Sono stati immediatamente allertati i soccorsi: sul posto sono giunte le autoambulanze da Esine, quella dei Volontari di Santa Maria Assunta da Pisogne e della Camunia Soccorso da Darfo, l’automedica dall’ospedale camuno e l’eliambulanza abilitata per i voli notturni. Sette in totale i feriti: una ragazza è stata elitrasportata al Civile di Brescia con una frattura al bacino, mentre i suoi amici hanno riportato contusioni e graffi in serie. Nessuno degli investiti è in pericolo di vita.

La Polizia Stradale di Iseo, in collaborazione con i Carabinieri di Breno, ha identificato tutte le persone presenti e acquisito i filmati delle telecamere di videosorveglianza. In primo luogo gli agenti hanno ascoltato le testimonianze di tutti quelli che hanno riportato ferite o hanno avuto un ruolo attivo nella rissa: le loro versioni dei fatti saranno messe a confronto con quanto risulterà dai filmati e dai riscontri oggettivi dei rilievi eseguiti in tutta la zona.

Non sono esclusi dunque provvedimenti già nelle prossime ore.

Share This