Il fine settimana in corso è il primo dalla riapertura anche per le chiese e le celebrazioni delle Sante Messe. Se durante i giorni feriali le chiese camune, anche loro alle prese con la riduzione delle capienze al loro interno, non hanno registrato problemi di affollamento, il vero banco di prova sarà con le messe festive della domenica.

Considerato che si celebrerà l’Ascensione, i parroci invitano tutti i fedeli alla massima prudenza ed a rispettare le regole. Così, il Duomo di Breno ha solo a disposizione 100 posti, mentre nelle frazioni di Pescarzo ed Astrio le messe si celebrano nei cimiteri; a Niardo don Fabio Mottinelli ha ridotto ad 80 i posti nella chiesa di San Maurizio ed a 18 quelli nella chiesa di Santa Maria della Purificazione (ma anche in questo caso saranno celebrate funzioni nei cimiteri).

46 i posti a cui possono accedere i fedeli a Losine, 52 a Cerveno; le chiese di Ceto, Ono San Pietro e Nadro, invece, potranno contenere 30 persone ciascuna. Infine, per quanto riguarda la chiesa di Santa Maria Assunta a Cividate Camuno e di Sant’Andrea a Malegno, la capienza è stata ridotta rispettivamente a 64 a 54 posti.

Share This