In relazione al guasto che ha colpito il sistema informatico dell’Asst della Vallecamonica, nella notte tra il 12 e il 13 marzo, si comunica che da oggi 15 marzo il sistema operativo è funzionante.

lo rende noto la direzione generale dell’asst camuna con una nota in cui si legge: “Nella giornata odierna non saremo ancora in grado di riattivare tutti i servizi poichè per tornare alla piena operatività è necessario riallineare i data base caricando i documenti relativi ai pazienti trattati manualmente nei due giorni precedenti.

Oggi provvederemo gradualmente a riattivare tutte le attività per tornare in condizioni di normale operatività da venerdi 16 marzo.

Ci scusiamo con gli utenti per gli inevitabili disagi e li ringraziamo per la collaborazionee comprensione dimostrata.

Ringraziamo altresì tutti gli operatori sia per gli sforzi profusi in sala server sia per il carico di lavoro aggiuntivo dovuto alle attività di reinserimento dei dati che ci permetteranno di ritornare in condizioni di piena operatività”.

Sono state due giornate di lavoro ininterrotto per i tecnici, che mercoledì, dopo aver terminato le analisi e i test sugli eventi che hanno interessato i software aziendali, hanno informato il direttore generale Raffaello Stradoni che non sono emersi guasti fisici né degli apparati né sui dischi, ma che vi sono al contrario dei problemi ai software collegati a questi ultimi.

I vari tentativi di manovra operati dagli stessi tecnici per cercare di riavviare il server non sono però approdati a nulla, e quindi il colosso dell’informatica Oracle ha spedito dalla Germania una serie di nuovi dischi.

Nel frattempo è stato reperito un macchinario in grado di sostituire nelle funzioni l’intero apparato deteriorato e nel pomeriggio, dopo che era stato collaudato e predisposto all’uso nel laboratorio milanese di Oracle, l’applicativo è giunto a Esine.

Su queste apparecchiature dovranno essere caricati i sistemi operativi e i database. In attesa che si risolva completamente il problema, permangono delle difficoltà per le prestazioni ordinarie e ambulatoriali su tutto l’ambito aziendale: i due ospedali e gli ambulatori.

Tutto tornerà a regime venerdì.

Share This