Torna ad essere attivato il Codice Rosso, che difende le donne vittime di violenza, anche in Vallecamonica. Protagonista, questa volta, una donna che a fine 2019 aveva denunciato l’ex marito, un 53enne originario del Marocco e da anni residente in Valle con la sua famiglia, per atti persecutori.

L’uomo era stato arrestato e poi destinatario di un provvedimento cautelare di divieto di avvicinamento alla ex moglie. Nonostante questo il 53enne, che non accettava non solo la fine del rapporto ma anche il fatto che la donna avesse intrapreso una relazione con un altro uomo, nelle ultime settimane aveva violato il divieto di avvicinamento.

I timori della donna, da lei comunicati sia ai carabinieri della Compagnia di Breno che al Centro Antiviolenza, sono diventati così realtà. A seguito delle segnalazioni, quindi, l’Autorità Giudiziaria di Brescia è prontamente intervenuta, aggravando la misura cautelare nei confronti dell’uomo e disponendo così gli arresti domiciliari nei suoi confronti.

Share This