Sarà attivo dal 27 luglio nella nostra provincia, mentre è già stato reso operativo nel resto della Lombardia, il numero telefonico 116117. Basterà comporlo per accedere a quei servizi un tempo erogati dalla ex Guardia Medica.

Il servizio, completamente gratuito, sarà attivo dalle 20:00 alle 8:00 del mattino nei giorni feriali e 24 ore su 24 nei festivi e prefestivi. Il 116117 si deve comporre se si ha bisogno di cure mediche o altri servizi sanitari non urgenti. Tra i suoi compiti, quello di concorrere alla gestione della domanda assistenziale a bassa intensità e priorità di intervento.

Non si deve confondere con il 112, che rimane il numero unico per contattare i Servizi di emergenza. Se essa è sanitaria, la chiamata viene reindirizzata al 118. Componendo il 116117 invece risponde un centralino – il bacino minimo di riferimento di ogni centro di risposta è provinciale – che mette in contatto il cittadino con un operatore competente oppure con un medico per assicurare assistenza o consulenza sanitaria. Se il medico di continuità assistenziale di riferimento è impegnato, il cittadino verrà richiamato appena si libera.

Il servizio unico per la continuità assistenziale e l’assistenza sanitaria non urgente è stato presentato ieri a palazzo Lombardia dall’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera e dal direttore generale Areu Lombardia Alberto Zoli.

Share This