Il Comando provinciale dei carabinieri di Brescia, con l’appoggio del Comando interregionale della Pastrengo, ha implementato il personale disponibile nelle stazioni di montagna per la vigilanza e il soccorso sulle piste da sci.

Un servizio molto apprezzato già nelle scorse stagioni, che per il 2019-2020, gode di una maggiore dotazione. Infatti da due si è passati a sette militari impegnati sulle piste del comprensorio Ponte di Legno-Tonale.

Il servizio è entrato in funzione già dal fine settimana dell’Immacolata, che si è dimostrato molto affollato, e proseguirà per tutta la stagione invernale. Si tratta di carabinieri esperti, che hanno superato i corsi di formazione del Centro addestramento alpino di Selva di Val Gardena. A loro il compito di occuparsi del controllo e vigilanza del comportamento degli sciatori e dell’immediato intervento in caso di incidenti in pista.

I militari, dotati di specifiche attrezzature, si sposteranno con gli sci oppure con le motoslitte. A coordinare le forze dell’ordine sulle piste c’è il maresciallo Federico Geri, comandante della stazione dei carabinieri di Ponte di Legno.

Share This