Nella graduatoria dei progetti preselezionati di recente dai bandi di Fondazione della Comunità Bresciana troviamo anche quello presentato dalla parrocchia del SS. Salvatore di Breno, intitolato “Fuori il bullo!”, collocato nell’ambito sociale.

Si concentrerà sul bullismo e in particolare sul cyberbullismo, vera e propria forma di violenza che viene manifestata attraverso l’invio di messaggi con offese e insulti o la diffusione di foto per umiliare e screditare le “vittime”. Proprio a discutere di questo brutto aspetto del mondo digitale punta il progetto della parrocchia brenese, che verrà avviato per adolescenti e preadolescenti dal prossimo ottobre sotto la guida del curato don Claudio Sarotti.

Partendo da alcuni momenti di condivisione che verranno organizzati in oratorio e alla creazione di gruppi in base alle fasce d’età, si passerà a trattare il tema in modo più approfondito, prima sulla base delle esperienze personali dei partecipanti e successivamente attraverso gli incontri con esperti del settore, in modo da fornire ai ragazzi i giusti strumenti per sapersi destreggiare nella rete.

Il costo complessivo del progetto è stimato in 5.170 euro, l’importo deliberato da Fondazione Comunità Bresciana è di 2.585 euro. Come sempre questo tipo di bando prevede la raccolta erogazione, pertanto, al fine di essere definitivamente ammesso tra gli assegnatari, la parrocchia di Breno dovrà raccogliere entro il 27 ottobre 258,50 euro in donazioni che attestino il diretto coinvolgimento del territorio.

Share This