Rinascerà con un progetto totalmente nuovo, il Rifugio Loa di Berzo Demo, distrutto ad inizio gennaio da un incendio che ha lasciato in piedi solo i muri perimetrali. E’ l’intenzione del Comune, che nei prossimi giorni riceverà il progetto di uno studio di architettura sulla ricostruzione dell’edificio.

Per Giovan Battista Bernardi, sindaco di Berzo Demo, l’idea è quella di fare qualcosa di innovativo, che si discosti totalmente dalla struttura andata in fiamme e che possa diventare anche un’attrazione: tra le ipotesi, quella di far sembrare il rifugio un tronco d’albero con i rami recisi.

Bernardi, consapevole che il progetto attirerà qualche critica, vuole avere tempi certi per la sua realizzazione, che potrà contare sui 480mila euro della polizza assicurativa ricevuti dopo un contenzioso. In tutto, però, la ricostruzione richiederà 600mila euro: i 120mila rimanenti potrebbero arrivare da un bando della Regione sul risparmio energetico per finanziamenti a colonnine di ricarica delle e-bike.

L’Amministrazione Comunale ha poi annunciato che a breve partiranno i lavori di riqualificazione del Municipio, grazie a 50mila euro in arrivo dal Governo: si comincerà con il primo piano (che ospita le poste e l’ambulatorio) ed un nuovo sistema di riscaldamento, la sostituzione dei serramenti ed il rifacimento del pavimento. Quando saranno reperiti altri fondi, si procederà con altri interventi.

Share This