Notte movimentata, quella tra giovedì e ieri, a Berzo Inferiore.

In fiamme un’abitazione di via Orcava, poco fuori il paese, al confine con Bienno. La chiamata ai soccorsi da parte dei passanti è stata immediata, ma non è servita a evitare che l’intero tetto in legno dell’edificio andasse distrutto.

Fortunatamente al momento del disastro gli inquilini non si trovavano in casa.

Ingenti i danni: l’appartamento mansardato, rialzo di una villetta che ha al piano terra un deposito di attrezzature edili e al primo un’altra abitazione, è stato dichiarato inagibile, e il danno economico è importante: in fumo 200 metri quadrati di copertura.

I vigili del fuoco del distaccamento di Darfo, insieme ai colleghi volontari di Breno, hanno provveduto prima a spegnere poi a bonificare. Secondo i pompieri a scatenare le fiamme sarebbe stato il surriscaldamento della canna fumaria che a contatto con il legno del tetto, probabilmente non ben coibentato, ha generato l’incendio.

L’appartamento appartiene a una giovane coppia dal giugno scorso, che al momento è rimasta senza alloggio.

Share This