A oltre un anno dalla sentenza, si torna al verdetto di primo grado davanti alla prima sezione penale per i presunti abusi sessuali in una casa famiglia di Berzo Inferiore.

Confermata la condanna a Pierluca Lecchi (da 6,6 anni a 6 anni), assolto invece il fratello Francesco (prese 1 anno e 11 mesi), figli dei titolari. A disporre un primo grado bis è stata la corte d’appello che annullò il precedente per mancanza di camera di consiglio prima della sentenza.

Era stata una ragazza, una volta concluso il percorso, a denunciare i Lecchi raccontando di essere stata obbligata ad avere rapporti quando aveva undici anni. Sarebbero state altre otto le vittime della coppia di fratelli, anche se solo tre si sono costituite parte civile nel processo.

La versione raccontata ai carabinieri dalle vittime, sentite separatamente, era praticamente uguale nei dettagli.  Gli avvocati dei fratelli Lecchi aspetteranno ora le motivazioni della sentenza di primo grado che poi impugneranno davanti alla Corte d’appello

Share This