Ha fatto rientro a casa ieri una delle due famiglie fatte evacuare martedì dalle loro abitazioni a causa della frana caduta a Bessimo di Darfo.

La decisione è arrivata dopo che gli esperti hanno verificato la stabilità del versante e pianificato gli interventi da eseguire per garantire la sicurezza.

A una prima messa in sicurezza dell’area avevano già provveduto i Vigili del Fuoco, intervenuti poco dopo lo smottamento provocato dal nubifragio che si è abbattuto sulla zona attorno alle 19,30.

Martedì mattina è seguito il sopralluogo del geologo, che ha escluso possibili altri fenomeni, mentre nel pomeriggio si sono recati sul posto i tecnici dell’ufficio territoriale della Regione, che hanno escluso a loro volta la possibilità che dal versante a picco dietro le case di via San Giuseppe, possa staccarsi altro materiale.

Nonostante ciò i residenti nella casa più a ridosso della montagna, una famiglia di origine egiziana, sono ancora all’Hotel Airone. Necessarie altre valutazioni da parte dei tecnici per capire se sulla parete sia necessario un intervento di messa in sicurezza definitivo.

Share This