Il Fondo Sara Pedersoli dà origine a un’altra gara di solidarietà.

 

E’ nato infatti a Bienno il Gruppo “Il tappeto di Caterina”, che sta per Caterina Comensoli, nome di battesimo di Santa Geltrude, originaria del borgo della Valgrigna.

Il Gruppo sosterrà il Fondo nato dopo la scomparsa prematura della mamma 45enne, e istituito per rendere maggiormente fruibile e moderno il Centro Spazio Autismo di Darfo Boario Terme.

Il tappeto in questione sarà realizzato a mano: chiunque fosse capace di lavorare ai ferri o all’uncinetto può confezionare la sua “piastrella” di lana. Unico requisito: dovrà misurare 80 x 80 cm.

Ogni quadrato, da recapitare indicando autore e provenienza all’associazione Bienno Turismo (Piazza della Liberazione, 1) verrà venduto e il ricavato andrà tutto al Fondo Pedersoli.

 A conclusione del progetto, ad aprile del prossimo anno, si terrà, sul colle della Maddalena, in collaborazione con il Comune di Bienno, un evento di presentazione del grande e variopinto tappeto cucito per sostenere Spazio Autismo.

Share This