L’antica arte della forgiatura, a Bienno, viene ancora tramandata di generazione in generazione: la lavorazione del ferro, nel Borgo dei magli, è una tradizione che non vuole assolutamente essere dimenticata, tanto che per preservarla e promuoverla da tempo è nata l’associazione “Scuola in fucina”.

E’ a lei che si deve l’organizzazione, dal 2010, della Biennale di Forgiatura, che torna in scena proprio questo fine settimana a Bienno con la sesta edizione. Giacomo Ercoli, presidente dell’associazione, e Piergiulio Chini, vicepresidente, hanno messo a punto un programma che vede protagonisti sabato e domenica abili fabbri alle prese con le loro creazioni sotto gli occhi del pubblico.

Il concorso di forgiatura si tiene in entrambi i giorni: sabato fino alle ore 21:30 e domenica dalle 09:00; i partecipanti si alternano alle forge a turni di tre ore per creare le opere che in questa edizione hanno come tema “la coppia”; a fornire l’adeguato ristoro ai fabbri ci pensa la Cooperativa Biennese, negli spazi dello stand gastronomico presso le scuole elementari.

Il fine settimana vede anche la creazione di opere a gessetto a cura di “Aurora”, mentre domenica alle ore 15:00 si terranno le premiazioni. Il tutto nella nuova location della Parada, lo spazio espositivo del Comune di Bienno.

Share This