Bandiera verde al Bio-distretto Valle Camonica. La consegna è avvenuta nel pomeriggio di sabato a Cerveno, alla presenza della presidente di Legambiente Lombardia Barbara Meggetto. Il Bio distretto camuno si è visto così riconoscere i risultati conseguiti con il progetto Coltivare Paesaggi Resilienti “nel creare una rete di piccoli produttori dalla forte connotazione comunitaria e recuperare terreni abbandonati di montagna con un’agricoltura che valorizza la fertilità naturale del suolo”. L’iniziativa, sempre secondo la motivazione allegata al premio “ha posto anche le basi per lo sviluppo di una filiera di prodotti dalle alte qualità nutrizionali e per promuovere il consumo di prossimità”.

La bandiera verde, riconoscimento che Legambiente ogni anno attribuisce a chi mette in campo buone pratiche nell’ambito alpino, è stata assegnata sabato alla Casa Museo di Cerveno, nel corso della giornata dedicata, appunto, al progetto Coltivare Paesaggi Resilienti. In mattinata la rete di coltivatori facenti parte del progetto ha spiegato il suo lavoro. Dopo la consegna del riconoscimento e un convivio al forno della Casa Museo con i prodotti camuni, nel pomeriggio si è passati a parlare degli alpeggi e del loro futuro, in un dibattito aperto da Damiano di Simine, coordinatore scientifico di Legambiente Lombardia.

Share This