Tra le tante patologie che colpiscono gli animali oggi a preoccupare, anche in Vallecamonica, c’è la blue tongue.

 

La febbre catarrale colpisce gli ovini ed è una malattia infettiva non contagiosa per gli uomini e trasmessa dagli insetti.

Per questo l’Ats della Montagna ha fatto scattare il piano obbligatorio di vaccinazione degli ovini: la distribuzione del farmaco è gratuita ed è in corso nel distretto veterinario di Vallecamonica e Sebino dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12 e il lunedì, mercoledì e giovedì anche dalle 13.30 alle 15.30.

L’acquisto, lo stoccaggio e la distribuzione dei vaccini sono a carico dell’Ats della Montagna, mentre le spese per le operazioni di vaccinazione sono a carico degli allevatori. Laconsegna delle dosi avvienesupresentazione delladocumentazioneda partedei veterinari presenti sul territorio camuno.

Affinché la campagna vaccinale sia davvero efficace, l’Ats della Montagna ha incaricato i liberi professionisti, già operativi per la bonifica sanitaria degliallevamenti,di proporre la vaccinazione agli allevatori e diffondere il più possibile la sensibilizzazione verso la patologia.

La vaccinazione è obbligatoria per i capi della specie ovina e caprina conviventi con gli ovini dei greggi vaganti, mentre è facoltativa per i capi della specie bovina, bufalina e dei caprini non oggetto di vaccinazione obbligatoria.

Per informazioni è possibile telefonare in orario d’ufficio al coordinamento territoriale Valcamonica-Sebino di Breno al numero 0364-329415. /

Share This