La chiusura degli impianti sciistici in tutta Italia non ferma chi, nonostante il periodo di difficoltà, non vuole rinunciare a stare sulla neve. Dopo le polemiche sorte nel fine settimana scorso per le foto circolate sui social network in cui si vedevano lunghe code di persone sui comprensori, noncuranti della richiesta di non creare assembramenti, il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri di lunedì ne ha imposto la chiusura.

Eppure, c’è chi ha sfidato il divieto: succede a Borno, dove sulle piste da sci sono state segnalate numerose persone praticare sci alpinismo. Di fronte alla mancanza di rispetto del decreto ed anche di buon senso di fronte ad una situazione di emergenza, il Comune di Borno ha deciso di emanare un’ordinanza con cui vieta l’accesso e la risalita lungo le piste del comprensorio, con sanzioni penali per i trasgressori. L’ordinanza, così come il decreto governativo, sarà in vigore fino al 3 aprile.

Share This