Per il Breno di Christian Soave è già allarme: i granata, dopo cinque giornate di campionato, si trovano in fondo alla classifica del proprio girone di Serie D, con soli due punti guadagnati, insieme alla Caronnese. La media di reti subite è di 2,4, dato che rende la difesa della squadra camuna la seconda peggiore di tutta Italia, dietro solo alla bolognese Corticella.

“Non saremo forse da play-off, ma siamo una squadra forte che in Serie D può e deve stare”, dice al Giornale di Brescia Massimiliano Tagliani, che condivide la dura analisi post partita fatta da Mister Soave. Tagliani, però, crede che il problema del Breno non sia di reparto, ma più complessivo: “Dobbiamo ritrovare un equilibrio e soprattuto evitare distrazioni”, ha spiegato il calciatore, secondo cui buona parte dei gol subiti dal Breno sono dovuti ad errori di concentrazione.

Quel che è certo è che dopo i cinque gol incassati domenica scorsa dall’Arconatese per il Breno non c’è alternativa se non quella di rimboccarsi le maniche e risalire dal fondo della classifica. Il tutto, in un girone il cui l’equilibrio delle squadre rende tutto molto più difficile; ma secondo Tagliani questa è “un’opportunità: è ora di cominciare a dimostrarlo”.

Share This