A un mese dall’inizio del campionato e nel pieno della fase di allenamenti che vede la squadra impegnata in doppie sedute quotidiane, il Breno ha giocato la sua prima amichevole di stagione, nonchè la prima partita da metà febbraio.

Con il Brusaporto mercoledì pomeriggio è finita 0-0. E’ stato un buon test, come ha affermato il mister Mario Tacchinardi a fine gara. Grandi assenti per i granata erano Serio in porta, Rossi, Boldini e Triglia. Lo schema in campo era il 3-5-2, che, secondo quanto anticipato da Tacchinardi, sarà il marchio di fabbrica del Breno 2020-2021.

I camuni torneranno a giocare al Tassara sabato alle 15.30 col Legnano, la squadra che, sempre sul campo brenese, portò il Breno in Serie D dopo la finale playoff 2018/19. Un altro test importante che purtroppo non potrà essere goduto a pieno dai tifosi, dato che, per rispettare i protocolli anti-Covid, sarà disputato a porte chiuse.

A seguire dalle 20:30 la presentazione di staff e rosa in piazza Mercato, aperta a tutti con le dovute precauzioni.

Share This