La caserma dei Carabinieri di Breno ha rinnovato la ‘stanza tutta per sé’.

 

L’inaugurazione del nuovo impianto audio e video all’interno dello spazio protetto riservato alle vittime di abusi è avvenuta venerdì alla presenza delle autorità, del Maggiore Salvatore Malvaso, di Sandro Farisoglio, sindaco del paese, e dei membri del Soroptimist Club di Vallecamonica Sebino Franciacorta.

La donazione è stata resa possibile grazie anche alla collaborazione dei soci e di due imprenditori camuni, Maurizio Albera ed Andrea Balduchi, che hanno donato l’impianto e l’installazione: ora la stanza, di cui ne esistono 110 esemplari in tutta Italia, è dotata di un sistema che permette di registrare le testimonianze delle vittime, che potranno diventare prove da portare al magistrato nelle aule di tribunale.

Share This