In occasione dell’ultimo Consiglio comunale che si è tenuto ad inizio mese, Alessandro Pantheghini, sindaco di Breno, su richiesta della minoranza ha aggiornato i presenti sullo stato del progetto inerente all’ascensore per il castello. Il cantiere è fermo da tempo, ancora in attesa del via libera dall’Ufficio speciale trasporti ad impianti fissi del Ministero delle Infrastrutture.

Il primo cittadino ha preso parte ad un incontro, a Milano, con il Comitato relatore, che ha valutato il progetto e che in futuro incontrerà i dirigenti della Maspero spa, la ditta specializzata nella posa di ascensori speciali incaricata di realizzare l’elevatore brenese.

A rallentare il tutto ci sarebbe stata anche la constatazione che l’ascensore per il castello non potrà salire verticalmente, ma dovrà seguire una curva, il che richiederà nuovi calcoli: a quel punto il progetto riveduto e corretto sarà inviato dal Comitato alla commissione dell’Ustif che dovrebbe finalmente dare l’approvazione definitiva. Resta, nel frattempo, il disagio della famiglia che abita ai piedi della collina, poco distante da dove dovrebbe partire l’ascensore, alle prese con problemi come il parziale crollo di un muro di cinta.

Share This