“Un risultato giusto”: viene definito così l’1-1 ottenuto dal Breno da Mario Tacchinardi, allenatore dei camuni, subito dopo la partita di domenica contro il Caravaggio. Quinto pareggio consecutivo per i granata, sette partite non vinte. Intervistato dal Giornale di Brescia, l’allenatore ha ammesso che si aspettava un risultato simile: “Veniamo da quattro settimane di inattività, il Caravaggio invece aveva sempre giocato per via dei recuperi”, ha spiegato.

La partita ha visto un Breno faticare nei primi minuti di gioco, tanto da subire un gol al 21esimo del primo tempo e recuperare al 39esimo grazie a Melchiori. Nella ripresa, ha poi spiegato il Mister, le squadre si sono annullate: “Ha vinto la paura di perdere”, ha detto.

Per Tacchinardi conta anche il fatto di aver raccolto ad inizio campionato meno di quanto si sarebbe meritato la squadra, cosa che ha influito sulle condizioni psicofisiche del gruppo. Per il Breno la classifica segna dunque un quindicesimo posto con sei punti, ancora in zona play out. Servono, insomma, punti per risalire: l’occasione potrebbe essere la partita di mercoledì contro il Seregno, che si trova in quarta posizione.

Share This