Quest’estate il Castello di Breno non rivivrà le atmosfere medievali a cui aveva abituato i suoi visitatori negli ultimi anni. Per i motivi che ormai tutti conosciamo e che hanno portato la quasi totalità delle manifestazioni estive sul territorio camuno ad essere annullate, anche Camunerie-Il Castello che rivive si prende un anno di pausa.

La comunicazione della Pro Loco di Breno, organizzatrice dell’evento che si svolge solitamente nei giorni che precedono il Ferragosto, arriva dopo le domande dei tanti brenesi che volevano essere aggiornati sullo stato delle cose. “Ci spingono verso questa sofferta decisione”, fa sapere il comitato organizzatore, “un grande senso civico ed un rispetto profondo per le persone che purtroppo, a causa di questo maledetto virus, non ci sono più”.

Ciao a tutti,tantissime persone in questo ultimo mese, fermandoci per strada, e tantissimi messaggi ricevuti sulla…

Pubblicato da Camunerie "Il Castello che rivive" su Venerdì 12 giugno 2020

Breno, con 125 contagiati ad oggi, è stato in effetti uno dei paesi camuni più colpiti, anche sul fronte delle vittime. Inevitabile, quindi, una decisione come questa, che vedrà anche la cancellazione del Ferragosto Brenese che, nella prima metà di agosto, accende il paese. La Pro Loco, però, fa anche sapere di voler tornare ad organizzare Camunerie non appena sarà possibile: l’appuntamento, insomma, è per l’estate 2021.

Share This