Niente bancarelle e gente in piazza, quest’anno a Breno, per il patrono San Valentino. Ma il Comune, insieme al Museo Camuno, vuole comunque rendere speciale anche questo 14 febbraio, con un messaggio che sa di speranza e ripartenza.

Da domani, infatti, e fino al 9 maggio prossimo, sarà possibile visitare la mostra “Amor che nella mente mi ragiona”, la prima allestita dopo mesi di stop e la prima realizzata in tempi di Covid-19. Per l’occasione è stato realizzato un percorso espositivo tra i quadri del Museo, che approfondisce il tema dell’amore sotto tre aspetti, quello mistico, quello allegorico e quello passionale.

Comune di BrenoPro Loco Breno

Posted by CaMus – Museo Camuno on Friday, February 12, 2021

Ogni opera è affiancata da un approfondimento storico-artistico e da una performance teatrale con brani di letteratura e poesia. La mostra –ad ingresso gratuito– è stata pensata in modo da poter rispettare tutte le restrizioni del caso: il percorso guidato dura mezz’ora e sarà accessibile ad un massimo di dodici persone per volta; saranno inoltre messe a disposizione delle audioguide con i brani recitati durante le performance. Gli orari di apertura della mostra si adegueranno alle norme in vigore.

Venerdì 19 febbraio, dalle ore 17:00 alle 18:30, è previsto anche un evento unico, composto da una lettura a cui si potrà partecipare previa prenotazione allo 0364 32 26 03 o via mail ad uff.turismo@comune.breno.bs.it. La mostra sarà aperta anche alle scuole, con visite ad hoc e laboratori su arte e parola. A curare il progetto è Federico Troletti, direttore del CaMus, insieme all’Associazione Culturale Molecole.

Share This