Gara di recupero per il Breno questo pomeriggio alle ore 14:30: in campo i camuni affronteranno il Vis Nova Giussano, dopo il rinvio della partita il 28 febbraio scorso a causa di una positività di alcuni componenti della squadra brianzola.

Un recupero che però per Mario Tacchinardi, allenatore dei granata, potrebbe significare molto e regalare ai camuni un “bonus” per migliorare la propria posizione in classifica mentre tutte le altre squadre del girone (ad eccezione di Fanfulla e Real Calepina) sono ferme.

Il Vis Nova Giussano dista dal Breno solo un punto, ma nell’ultima gara ha inflitto un sonoro 5-1 al Caravaggio. “Le dimensioni del risultato sono bugiarde”, ha commentato Tacchinardi al Giornale di Brescia, “ciò non significa che non sia in salute. E’ una squadra che gioca in modo spensierato e quest’arma può essere fondamentale”.

La squadra camuna, invece, arriva da una serie utile di cinque partite: oggi dovrà fare a meno di Boldini, Baltrunas, Tanghetti e Rossi. Inoltre, dal momento che Braidich nei giorni scorsi è passato al Legnano, la società ora sta cercando un’altra punta, mentre in difesa potrebbe arrivare Giacomo Gambaretti, ora svincolato dalla Sammaurese ed in prova. Confermata, infine, la difesa a quattro che nelle ultime sei partite ha permesso al Breno di subire solo due gol.

Share This