Continua il ritiro delle Rondinelle in quel di Darfo Boario Terme: una esperienza che si ripropone per la terza annualità, a confermare la comunione di intenti e di passioni tra la Città e tutto il “Brescia Football Club”. Una prestigiosa amicizia che, in questa edizione, ha visto anche il sostegno di Regione Lombardia. Infatti, l’Assessorato allo Sport di Regione Lombardia nei mesi scorsi aveva emanato un bando a sostegno delle realtà locali lombarde ospitanti un ritiro estivo. Un sostegno di cui il Comune di Darfo Boario Terme è risultato uno dei 5 assegnatari.

Tante opportunità legate alla presenza delle Rondinelle a Boario Terme tra le quali spicca il “Brescia Day” cui parteciperanno 220 piccoli appassionati, anche se molte di più erano state le richieste da parte di associazioni sportive camune, respinte a causa delle normative anti assembramento.

L’iniziativa è stata sperimentata lo scorso week end con i bimbi di Darfo Boario Terme (nella foto) e l’appuntamento del 22 luglio sarà riservato agli altri bambini della Valle. I piccoli tifosi giungeranno allo Stadio Comunale accompagnati dai loro allenatori o genitori, ma entreranno da soli, per assistere dapprima agli allenamenti e, successivamente, incontreranno la Prima Squadra, divisi in piccoli gruppi, sempre nel pieno rispetto delle normative.

Un momento di festa che sarebbe stato reso ancora più significativo dall’intervento del Sottosegretario allo Sport di Regione Lombardia, Antonio Rossi, che aveva entusiasticamente assicurato la sua presenza all’evento dedicato ai giovanissimi sportivi camuni. Purtroppo si trova in ospedale in seguito a un infarto. Proprio Rossi ha scritto un messaggio in cui dichiara di stare bene dopo l’intervento e di voler ringraziare i sanitari e coloro che gli sono vicini.

Share This