Tra ottobre e novembre i giovani camuni (principalmente gli studenti delle scuole medie di età compresa tra gli 11 ed i 13 anni, ma anche gli adolescenti tra i 14 ed i 19 anni) sono stati chiamati a rapporto dal progetto C6?! Young in Vallecamonica, sostenuto dalla Comunità Montana e dai Comuni per un Patto territoriale con i giovani.

Tramite un questionario, è stato infatti chiesto loro di parlare del proprio tempo libero, delle proprie passioni e dei propri sogni. Oltre 1.100 i questionari compilati, da cui è emersa una base di partenza per le iniziative future.

E’ emerso, ad esempio, che i giovani camuni amano passare il tempo libero con gli amici (32%), praticando un hobby (32%) o facendo sport (30%). Le principali passioni coltivate sono l’attività fisica, la musica, l’arte ed il disegno (tutte al 14%), seguite da videogiochi, video e fotografia, cucina, informatica, fumetti, letteratura e bricolage.

Il questionario ha anche chiesto quali fossero i sogni dei partecipanti per il proprio futuro, domandando loro quali sport, attività o eventi vorrebbero vedere in Vallecamonica. Tra le risposte, spiccano per lo sport l’atletica, l’equitazione ed il pattinaggio sul ghiaccio; per le attività la fa da padrone la fotografia e video, la modellazione 3D e la cucina, mentre tra gli eventi più sognati ci sono quelli sportivi, serata al cinema ed escursioni in montagna.

Un’interessante base di partenza per i promotori di c6?! Young in Vallecamonica, che ora lavoreranno su queste risposte con una co-progettazione che coinvolgerà i diretti interessati. In particolare, si punta a formare un gruppo di lavoro con i ragazzi delle superiori per pensare alle linee progettuali del 2022: un primo incontro a questo proposito si terrà venerdì 17 dicembre, alle ore 15:00, al Caffè del Teatro di Breno, a cui sono invitati i rappresentati di classe delle scuole superiori.

Per ulteriori informazioni si può scrivere a c6.vallecamonica@gmail.com. Il progetto punta ad avere il supporto degli enti del territorio per la realizzazione di un vero e proprio “Piano Marshall” dedicato ai più giovani.

Share This