Traumi al bacino, alla schiena e ad una caviglia: ferite importanti, ma poteva decisamente andare peggio al 44enne di Concesio rimasto infortunato durante un allenamento di un’arrampicata a Rogno. L’episodio è avvenuto lunedì poco prima delle ore 13:00: l’uomo, S.P. le iniziali, si trovava con un amico nella zona del Coren Paga’ e stava scalando la via denominata “Pastasciutta e scaloppine”.

Durante il terzo tiro, è rimasto bloccato: legato in doppia corda, ha provato a liberarsi, ma così facendo è caduto, facendo un volo di una decina di metri. Fortunatamente, cadendo ha trovato un albero, su cui è rimbalzato, attutendo la caduta, che avrebbe potuto provocargli ferite peggiori.

A lanciare l’allarme è stato l’amico, che chiamato il 112: sul posto sono giunti gli uomini del Soccorso Alpino di Clusone e di Breno, insieme all’eliambulanza di Milano. Il 44enne è stato così trasportato all’ospedale di Bergamo, dove ora è ricoverato.

Share This