20 giugno: è questa la data scelta per la ripartenza del Campionato di Serie A e B. L’annuncio è arrivato giovedì da Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport, dopo settimane di voci che si sono ricorse a proposito di una ripresa delle partite  o di uno stop definitivo alla stagione.

La decisione permetterà così a tutte le squadre del campionato di massima categoria, Brescia compreso, di tornare in campo per disputare le ultime dieci giornate di gara, per un totale di 127 partite, che dovrebbero essere spalmate su otto fine settimane ed alcuni turni infrasettimanali: l’obiettivo è quello di chiudere ad inizio agosto.

La ripresa del campionato sarà anticipata, il 13 e 14 giugno, dalle semifinali di ritorno di Coppa Italia. Anche le Rondinelle, così, tornano in campo, dopo settimane in cui Massimo Cellino, presidente del Brescia, aveva prima espresso il proprio disappunto a proposito, e poi ha accettato anche lui di far tornare i propri giocatori in campo, previo, ovviamente, tampone, test sierologici ed allenamenti in solitaria; gli Ultras della Curva Nord si sono detti contrari alla ripresa delle gare, annunciando già da tempo che non saranno presenti allo stadio nel rispetto delle numerose vittime bresciane dell’epidemia.

Share This