Brescia continua ad essere una delle città più calde d’Italia in questa fase di temperature record. A certificarlo, anche il Ministero della Salute, che ha indicato Brescia come città da bollino rosso (e quindi con il massimo grado di disagio causato dal caldo) sia per la giornata di sabato 2 che per quella di domenica 3 luglio.

Sarà quindi, un fine settimana rovente per chi si recherà in città, dove le massime arriveranno a sfiorare i 33 gradi sabato ed i 34 gradi domenica, con le previsioni che indicano addirittura 36 gradi di massima per lunedì. Temperature simili anche in Vallecamonica, dove si aggireranno in bassa e media Valle tra i 32 ed i 34 gradi, in calo salendo verso Pontedilegno, dove però farà comunque molto caldo domenica, con punte di 27 gradi.

Con il caldo prosegue l’allarme siccità: le piogge dei giorni scorsi poco hanno fatto al lago d’Iseo, per cui il Consorzio dell’Oglio prevede il raggiungimento dello zero idrometrico entro la metà del mese, con una perdita di due centimetri di acqua al giorno. Una situazione che impedisce al Sebino di poter effettuare rilasci a favore del fiume Po.

Share This