È in programma per sabato a Monno, a partire dalle 16:00 e fino a sera inoltrata, la presentazione di Ca’Mon. Un progetto ambizioso che mira a sviluppare e sperimentare nel piccolo borgo alpino un centro per l’arte e l’artigianato di montagna, in continuità con operazioni artistiche che dal 2011 coinvolgono la comunità monnese, come la rassegna di arte contemporanea “aperto_art on the border” e “Wall in Art”.

Il progetto nasce dalla volontà del Comune di Monno di rifunzionalizzare il vecchio asilo del paese, creando uno spazio polifunzionale in cui mettere a valore bisogni, saperi, tradizioni e competenze della comunità di Monno e dell’intera Valle Camonica, attraverso la creazione di un centro di esperienza, un centro di competenze e un centro di ospitalità. Il Centro è destinato a divenire punto di riferimento per la salvaguardia del patrimonio culturale materiale e immateriale locale, e fungere da polo per la creazione condivisa di percorsi di aggregazione e sviluppare percorsi qualificati di valorizzazione culturale.

Il ritrovo sabato è fissato nella sala dell’Oratorio, dove si terrà la visita alla mostra Ritratti reali, dell’artista Patrizio Raso, dedicata ai “pezzotti” di Monno. Ci si sposterà quindi nella sala della Comunità di Monno, dove si terrà un convegno in cui si parlerà, tra l’altro, degli obiettivi e dei programmi di Ca’Mon. Si chiuderà la serata con la proiezione del film “Interdependence”, in cui undici registi internazionali raccontano l’ambiente e il cambiamento climatico, alla presenza di Adelina Von Furstenberg, Fondatrice di Art for The World e Produttrice del film.

Share This