La fase massiva della campagna di vaccinazione anti-Covid-19 in Lombardia partirà il 12 aprile, il giorno successivo alla chiusura della fase riservata agli over 80 a cui, durante il fine settimana di Pasqua e quello dopo, saranno somministrate le prime dosi del vaccino.

Le adesioni partono il 2 aprile: si inizia con la fascia d’età compresa tra i 75 ed i 79 anni. Chi volesse aderire lo può fare tramite il nuovo portale allestito da Poste Italiane (https://prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it/), inserendo tessera sanitaria, codice fiscale e Cap del proprio Comune per individuare il centro vaccinale più vicino a casa propria. Quindi, sarà possibile selezionare data ed orario preferiti e confermare.

Il tutorial per l’adesione alla fase massiva della campagna vaccinale anti-Covid

Sarà possibile aderire alla campagna di vaccinazione anche tramite i Postamat di Poste Italiane (inserendo la propria tessera sanitaria), chiamando il numero verde 800 894 545 o tramite i portalettere delle Poste. Settantasei i centri vaccinali massivi, per un totale di 450 linee, che saranno attivi dal 12 al 30 aprile, ha spiegato Guido Bertolaso, responsabile della campagna vaccinale in Lombardia. La massima somministrazione giornaliera sarà di 65mila dosi.

Dal 1° maggio, invece, saranno attivate oltre mille linee vaccinali con oltre 144mila dosi somministrate al giorno. Anche le categorie estremamente vulnerabili, i diversamente abili e chi li assiste potranno prenotarsi allo stesso modo: in questo caso, la somministrazione avverrà nelle sedi ospedaliere e non necessita di una pre-adesione.

Share This