La rimpatriata tra amici è finita…in ospedale.

Brutta avventura, fortunatamente a lieto fine, per undici persone, intossicate da monossido a causa del malfunzionamento della stufa a legna nella vecchia abitazione in cui alloggiavano, a Canè di Vione.

L’allarme è scattato verso le 21. Il gruppo è stato soccorso nella notte tra Sondalo, Brescia ed Esine. Tra loro c’erano anche quattro bambini.

Sono intervenuti gli uomini di Camunia Soccorso e i Vigili del fuoco.

Anche tre soccorritori di Camunia Soccorso sono stati portati a Edolo perché erano stati troppo a lungo nei locali saturi di monossido. Dopo gli accertamenti sono stati tutti dimessi.

Share This