Il Coronavirus è entrato in una Caserma camuna. Un carabiniere in servizio a Capo di Ponte è infatti risultato nei giorni scorsi positivo al Covid-19, sebbene risulti asintomatico e fortunatamente in ottime condizioni di salute. Nonostante questo, è ovviamente scattato all’interno della caserma il protocollo di sicurezza necessario per arginare il contagio: il militare positivo è stato messo in quarantena, così come i suoi sei colleghi che lavorano presso la caserma di Capo di Ponte: alcuni di loro si trovano nei propri appartamenti, altri in quelli messi a disposizione dall’Arma.

La caserma, intanto, non ha mai chiuso né smesso di offrire i propri servizi ed assistenza ai cittadini: i carabinieri in quarantena, infatti, sono sostituiti da alcuni colleghi provenienti da altre caserme camune, che stanno permettendo così il regolare svolgimento delle attività delle Forze dell’Ordine senza alcuna interruzione.

Share This