Si è arrivati a quasi 1300 partecipanti.

La Run Aragosta, camminata non competitiva organizzata dal Gruppo Aragosta su due percorsi ad anello, uno più facile e uno per runner, si è svolta il primo maggio a Capo di Ponte, paese che ha vissuto una vera e propria “invasione”. Dopo la gara, tutti hanno pranzato negli stand allestiti dai volontari.

L’evento podistico si è svolto alla memoria di Miki Mondini, scomparso per un tumore a novembre dell’anno scorso. Michele ha donato il suo corpo alla scienza: dopo la morte, avvenuta a novembre, la salma è stata messa a disposizione dell’Università di Bologna, e in questo modo i ricercatori stanno studiando più approfonditamente il tumore al cervello.

Ora quest’iniziativa, preceduta dal convegno su prevenzione e salute, che ha permesso di raccogliere una cifra consistente da destinare al Reparto di Oncologia dell’ospedale di Esine.

Share This