Quarta edizione per “Segni-Festival della fotografia”, che da fino a domenica prossima animerà Capo di Ponte.

 

‘E’ diventato ormai un appuntamento fisso per Capo di Ponte e per la Vallecamonica”, ha detto ai microfoni di Radio Voce Camuna Graziano Filippini, creatore e direttore artistico della rassegna, ‘ma diciamo che ora ci stiamo allargando in Provincia ed in Regione’.

Come da tradizione, non c’è un tema fisso, ‘ma stiamo tendenzialmente più sui temi sociali’. Otto le mostre allestite per quest’edizione, che vedono protagonisti Enrico Martino, Stefania Zorzi, Elia Falaschi, Ken Damy, Ciro Cortellessa, Sandra Lazzarini, Graziano Bartolini e Livio Senigallesi.

Ad ognuno di loro è dedicata, nel corso della settimana una serata di presentazione delle proprie opere. Mostre che sono sparse su tutto Capo di Ponte (da Casa Malaguzzi a Casa Briscioli, passando per la CittàDellaCultura), rafforzando la collaborazione tra gli organizzatori della rassegna e la popolazione. ‘Nel primo anno i capontini erano tutti curiosi’, ammette Filippini, ‘abbiamo riaperto dei luoghi chiusi da venti, trent’anni, li abbiamo ripuliti e messi a posto. Poi, piano piano, hanno cominciato ad aiutare, anche se non con una presenza forte’.

Previsto anche un concorso fotografico, rivolto agli appassionati non professionisti, il cui tema di questa edizione è proprio ‘Segni’: la premiazione avverrà domenica alle ore 18:00 alla CittàDellaCultura. Il festival è diventato sempre più popolare in Valle, ma per quanto riguarda i fondi ricevuti per la realizzazione, si è dovuto ricorrere al crowdfunding (la ricerca di fondi tramite donatori online): ‘Gli enti chi vengono in aiuto, ma non basta a coprire nemmeno la metà delle spese’, ammette il direttore artistico. ‘Dobbiamo cercare sponsor privati, od utilizzare questi nuovi sistemi di finanziamento su internet. Non so se è perché ci sia una disattenzione da parte delle istituzioni o magari non hanno i soldi’. Per informazioni su orari ed il programma si può consultare il sito ufficiale della manifestazione.

[Foto da pagina ufficiale di Segni-Festival della fotografia</a>]</p>”

Share This