Due operazioni nel fine settimana da parte dei carabinieri del Nucleo Operativo di Breno.

 

Nel pomeriggio di sabato in località Pesegata di Darfo Boario Terme, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto un 28enne italiano, disoccupato, residente a Piancogno, censurato, e un 30enne italiano, residente di fatto a Niardo, censurato, disoccupato, per il reato di detenzione, in concorso, di sostanze stupefacenti.

I due, controllati mentre erano a bordo di un’auto, sono stati trovati in possesso di 10 grammi di cocaina suddivisi in dosi pronte per la cessione, due grammi di hashish, nonché materiale utilizzato per il confezionamento. L’attività investigativa ha consentito di appurare che lo spaccio avveniva attraverso ordinativi fatti ai due attraverso whatsapp.

Nel medesimo contesto, veniva deferito, in stato di libertà, per concorso nel predetto reato, anche un 30enne italiano di Bienno. Gli arresti sono stati convalidati e il processo si svolgerà fra qualche giorno.

Inoltre nella notte del 13 maggio a Capo di Ponte i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto un 23enne albanese, residente a Ragusa, nullafacente, censurato, poiché ricercato in quanto colpito da Ordine di Custodia Cautelare emesso dalla A.G. di Ragusa per spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato associato presso il carcere di Brescia.  

Share This