Casi Covid ancora in aumento. Secondo i dati diffusi da Ats della Montagna al 12 luglio i positivi in Vallecamonica erano 654, il doppio rispetto a due settimane fa. Almeno 45 i nuovi casi sul territorio con una media settimanale di 56 contagiati. Ieri nel Bresciano altri 1.901 nuovi positivi, un livello che conferma la crescita della curva del contagio in corso ormai da un mese.

Benché la situazione sia sotto controllo e la pressione sugli ospedali non sia preoccupante, è necessario ricordare che le procedure per la presa in carico restano invariate rispetto a quelle messe a punto nei mesi scorsi. Lo ribadisce Ats della Montagna a fronte dell’aumento delle telefonate agli operatori per la richiesta di informazioni su come gestire la positività.

Dopo aver effettuato il tampone presso le farmacie o presso i centri autorizzati, il positivo riceverà sul cellulare un sms. Basterà aprilo e procedere all’autenticazione, per poi segnalare quali sintomi si hanno e quando sono iniziati. Andranno quindi segnalati i contatti stretti, indicando nome, cognome e numero di telefono. Sarà inoltre possibile scaricare il provvedimento di isolamento valido ai fini INPS, con le indicazioni sull’isolamento, le tempistiche da rispettare e il link necessario per prenotare il tampone di controllo. Chi non ha ricevuto l’sms entro le 72 ore successive al tampone può scrivere all’indirizzo: richiestetamponi.ats@ats-montagna.it  

Nel frattempo, si sono aperte ufficialmente ieri le prenotazioni per la quarta dose di vaccino per la fascia d’età 60-79, almeno 283mila persone nel bresciano. Se 5mila hanno già ricevuto il quarto richiamo perché fragili, altri 5mila lo riceveranno nei prossimi giorni, stando ai numeri delle nuove prenotazioni arrivate sul portale prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it in meno di 24 ore.

Share This