Torino-Brescia, il vantaggio illude le Rondinelle

Torino-Brescia, il vantaggio illude le Rondinelle

Si riducono le speranze del Brescia di poter ottenere la salvezza in Serie A. Erano già risicate alla ripresa del campionato, ma la gara contro il Verona, che ha visto le Rondinelle tornare vittoriose dopo mesi di sconfitte, aveva spinto squadra e tifosi a crederci.

La realtà ha però visto il Brescia perdere ancora una volta, contro il Torino, nella partita serale di mercoledì. Ad illudere Diego Lopez ed i suoi ragazzi il vantaggio grazie ad una rete di Torregrossa ottenuto nel primo tempo, sfumato nella ripresa con ben tre gol del Torino, ad opera di Verdi, Belotti e Zaza.

A pesare all’allenatore soprattutto quel colpo di testa di Torregrossa del secondo tempo che poteva valere il raddoppio. Inutile pensarci adesso: il Brescia resta penultimo in classifica con 21 punti, a sette lunghezze dal Lecce, la prima squadra in zona salvezza. Ci sono ancora numerose partite da giocare, ed alla squadra si chiede di metterci tutta se stessa, a prescindere dal risultato: il Brescia tornerà in campo sabato prossimo, alle ore 19:30, contro la Roma.

A Darfo è arrivata la stazione di ricarica per le e-bike

A Darfo è arrivata la stazione di ricarica per le e-bike

Da lunedì scorso anche Darfo ha la sua stazione di ricarica per le bici elettriche: è stata posizionata da Vallecamonica Servizi all’ingresso del proprio Punto Energia, in via Rigamonti, lungo la direttrice della Ciclovia dell’Oglio. Una posizione strategica, dal momento che sarà a disposizione dei numerosi ciclisti che transito sulla ciclabile con e-bike.

La stazione, infatti, oltre ad essere dotata di prese Schuko, che permettono la ricarica di due biciclette con pedalata assistita contemporaneamente, mette anche a disposizione attrezzi per chi avesse bisogno di riparare la propria bici. Prevista, inoltre, anche la possibilità di ricaricare i propri smartphone e tablet grazie ad una presa Usb.

🆕VALLE CAMONICA SERVIZI VENDITE, IN SINERGIA CON IL COMUNE DI DARFO BOARIO TERME, APRONO AL PUBBLICO LA NUOVA STAZIONE…

Pubblicato da Comune di Darfo Boario Terme su Sabato 4 luglio 2020

L’energia elettrica fornita dalla stazione arriva direttamente da Vallecamonica Servizi, i cui colori (blu e verde) sono gli stessi utilizzati per contrassegnare l’area, insieme allo stemma del Comune. “Arricchire i servizi alle famiglie e imprese del territorio è una delle priorità della società”, ha detto Roberto Ghilardi, direttore di Vallecamonica Servizi, “sicuramente quella della sostenibilità ambientale è una strada tracciata in Valle Camonica che richiede tutta la nostra attenzione”.

Railzip, il 18 luglio l’inaugurazione a Pontedilegno

Railzip, il 18 luglio l’inaugurazione a Pontedilegno

Pontedilegno si prepara ad accogliere i turisti con una nuova attrazione, attesa da tempo. Salvo nuove comunicazioni, infatti, sabato 18 luglio dovrebbe essere inaugurata la nuova Railzip, un percorso in discesa che farà provare brividi ed adrenalina a tutti coloro che vorranno godere del panorama della località dell’Alta Vallecamonica da una nuova prospettiva.

I lavori sono ormai in dirittura d’arrivo: l’inaugurazione si sarebbe dovuta tenere l’inverno scorso, ma alcune lungaggini hanno costretto la Sit Spa, che ha commissionato l’opera, a rimandarne il debutto. La Railzip, realizzata dalla Fly Emotion, società primaria del settore, si estenderà per circa 1,3 chilometri, seguendo il percorso naturale del territorio, con numerose curve, un dislivello di quasi 300 metri ed una pendenza del 20%. La partenza sarà alla seggiovia Casola, l’arrivo nei pressi della Statale del Tonale.

La struttura del manufatto lo rende unico nel suo genere in Italia: è infatti composto sia da filo che da rotaia, cosa che permetterà, durante il tragitto (che dovrebbe durare poco più di quattro minuti), di poter alternare varie velocità appesi ad una carrucola che potrà sostenere anche due persone. La capacità sarà di circa 60 persone all’ora: un dettaglio non da poco in un’estate in cui la Railzip potrebbe diventare una delle attrazioni più frequentate dell’Alta Valle.

[Foto da Bresciaoggi]

Breno, dopo la riconferma di Tacchinardi si lavora alla nuova squadra

Breno, dopo la riconferma di Tacchinardi si lavora alla nuova squadra

Sono giornate di grande movimento, per l’Us Breno. La settimana scorsa è arrivata infatti la conferma di quanto ci si aspettava in realtà da tempo, ovvero il rinnovo del contratto da allenatore di Mario Tacchinardi, che per il terzo anno consecutivo sarà il Mister dei granata.

Una riconferma attesa da tutti, sia dalla società che non ha mai fatto mancare il proprio supporto a Tacchinardi, cremonese che con il Breno ha esordito da allenatore, che dai tifosi, che hanno sempre sostenuto le sue scelte in campo. A fianco di Tacchinardi, inoltre, ritroveremo Gianluca Corbani, il suo vice: arrivate queste due conferme, ora la società si sta muovendo per la formazione della nuova squadra.

🎙UFFICIALE✍️ Mario #Tacchinardi sarà l'allenatore dell'#USBreno anche nella stagione 2020/21!❤️ Il logo tra le mani,…

Pubblicato da US Breno su Venerdì 3 luglio 2020

Grazie al fatto che la Lega Nazionale Dilettanti ha comunicato il numero di giovani che si potranno schierare nella prossima stagione (ovvero un giocatore a testa per le classi dal 1999 al 2002), il Breno sta lavorando per acquistare tanti Under da affiancare ad una decina di Over. Tra le conferme, Lucas Szafran, Alberto Carminati, Ibrahima Ndiour, Davide Baccanelli e Paolo Manzoni; vicinissimo al rinnovo anche Max Tagliani.

Tra i nuovi ingressi, invece, voci insistenti vedono la società granata aver puntato gli occhi su Nicola Rossi, difensore classe 1994 che nell’ultima stagione è stato capitano del Franciacorta, e Gabriele Mondini, centrocampista classe 2000 in arrivo dal Darfo.

Chi non ritroveremo sarà Michele Magrin, per cui è atteso il ruolo di tecnico della Juniores Nazionale. Sul capitolo Alessandro Triglia, infine, il Breno sta cercando di trattenerlo, ma il bomber sta anche ricevendo le attenzioni del Ciliverghe.

Borno, niente San Fermo Trail, appuntamento al 2021

Borno, niente San Fermo Trail, appuntamento al 2021

Al già tristemente lungo evento di manifestazioni sportive costrette quest’anno a fermarsi ed a dare appuntamento all’anno prossimo, ora si aggiunge la San Fermo Trail di Borno. L’organizzazione ha aspettato fino all’ultimo prima di prendere una decisione, sperando di poter far correre gli atleti nell’ottava edizione della manifestazione, che era in programma per il 23 agosto prossimo, su un percorso di 18 chilometri e 1.261 metri di dislivello.

Purtroppo, fa sapere il comitato organizzatore, “il protrarsi dell’emergenza sanitaria e l’incertezza sull’andamento dei prossimi mesi costringono l’Evolution Team a cancellare la San Fermo Trail”. Questa edizione avrebbe presentato alcune novità, tra cui quella di rendere la gara un evento su due giorni, con la Family Run e la Yankee Run di sabato ed il Trail di domenica, oltre alla volontà di rendere il tutto plastic-free, e quindi con l’utilizzo di soli materiali compostabili, nel pieno rispetto dell’ambiente.

Avremmo voluto farvi vivere la magia della partenza, l'energia del pubblico, i nostri panorami stupendi e l'emozione…

Pubblicato da San Fermo Trail su Mercoledì 1 luglio 2020

Innovazioni che non mancheranno di essere presenti nell’edizione 2021, che è già stata inserita in calendario per il 21 e 22 agosto. Intanto l’itinerario di gara, culminante al Rifugio San Fermo, ospiterà i runner in allenamento e gli escursionisti curiosi.

Malonno, via alle iscrizioni per Fletta Trail e PizTri Vertical

Malonno, via alle iscrizioni per Fletta Trail e PizTri Vertical

Sarà una sfida nella sfida, quella che l’Unione Sportiva Malonno si appresta ad affrontare il primo fine settimana di agosto: contro ogni previsione, infatti, si è voluto confermare l’appuntamento con le due gare punti di riferimento per gli appassionati di corsa in montagna, ovvero il Fletta Trail ed il PizTri Vertical.

A fine maggio la conferma che le due gare si sarebbero disputate, nella speranza che la situazione emergenziale si riducesse ulteriormente e consentisse lo svolgimento della 57esima edizione della manifestazione. Ad un mese dalla gara, l’Us Malonno continua a lavorare per offrire uno scampolo di normalità in questa estate quasi senza sport a livello locale.

Il 1° agosto alle ore 09:00, quindi, si terrà il Vertical, con partenze scaglionate a cronometro, nessuna festa all’arrivo ed una premiazione veloce. Nel pomeriggio si disputeranno invece i campionati italiani regionali di staffette di corsa in montagna con le categorie Cadetti ed Allievi.

Per il Fletta Trail di domenica 2 agosto l’organizzazione è ancora in divenire: l’auspicio è che si possa avere una partenza di massa, con una griglia che garantisca il distanziamento agli atleti quando entrano in zona di Start e poi, dopo la partenza, che il gruppo si dipani velocemente.

Cento i posti disponibili per il Vertical, duecento per il Fletta Trail: le iscrizioni si effettuano fino al 30 luglio, ma chi si iscriverà entro il 15 potrà cancellare senza costi nel caso dovessero sopraggiungere notizie che impedirebbero lo svolgimento delle gare. Niente da fare, invece, per i momenti conviviali: saltano il village in Piazza Repubblica ed il Vertical Show del sabato sera.