Balotelli, due giornate di squalifica e multa da 10mila euro

Balotelli, due giornate di squalifica e multa da 10mila euro

“Squalifica effettiva di due giornate e ammenda di 10mila euro per Mario Balotelli, per comportamento scorretto nei confronti di un avversario (…) per avere, al 36′ del secondo tempo, all’atto del provvedimento di ammonizione, indirizzato all’arbitro un’espressione irriguardosa accompagnata con plateale gestualità”.

Questo il testo del comunicato diramato dalla Lega di serie A che riguarda la decisione presa nelle scorse ore per il bomber bresciano. I fatti si sono registrati nell’ultima giornata di campionato, durante Brescia-Cagliari. Balotelli potrà quindi tornare in campo il 9 febbraio.

Raduno del Piz Tri, un’edizione perfetta quella del 2020

Raduno del Piz Tri, un’edizione perfetta quella del 2020

La ventisettesima edizione del raduno scialpinistico del Piz Tri, andata in scena domenica scorsa sui monti di Malonno, è stata perfetta, complici il buon innevamento del percorso e la bella giornata di sole.

Soddisfazione da parte di organizzatori e partecipanti per l’ottima riuscita della storica manifestazione sportiva: sono stati più di 500 gli appassionati degli sci con le pelli e delle racchette da neve che si sono avventurati lungo il tracciato di circa 8 chilometri, che dalla località Fletta conduce fino ai 2.308 metri della vetta che segna il confine tra Corteno, Edolo e Malonno.

Impeccabile come sempre l’organizzazione, che ha impegnato l’Unione sportiva di Malonno con decine di volontari lungo il tracciato, nel ristoro di Malga Vènt e nei locali della scuola media per il pranzo finale.  

Il raduno scialpinistico faceva parte del circuito “Winter Tour Valle dei Segni” messo a punto dalla Comunità Montana.

Breno-Correggese, Tacchinardi: “Peccato, ma c’è continuità di prestazione”

Breno-Correggese, Tacchinardi: “Peccato, ma c’è continuità di prestazione”

Non nasconde la delusione, Mario Tacchinardi, allenatore del Breno, dopo la sconfitta per 1-0 in casa contro la Correggese. Questo nonostante il Mister non abbia nulla da rimproverare alla sua squadra, che sebbene non abbia portato a casa il risultato, ha comunque mantenuto la concentrazione per tutti e novanta i minuti di gioco.

“C’è grande rammarico, abbiamo fatto una buonissima partita”, ammette Tacchinardi, “sapevamo di affrontare una squadra pericolosa, con il terzo/quarto miglior attacco del girone. I ragazzi sono stati perfetti fino a quando abbiamo preso il gol”.

“Siamo stati condannati per un episodio negativo, ma la gara dei ragazzi è stata ottima”, prosegue, “purtroppo questo è il calcio: oggi ci ha condannato un po’ troppo severamente, mentre in altre partite ci ha dato qualcosa in più, ma da martedì riprendiamo il nostro percorso di crescita”. Per l’allenatore “potevamo dare continuità di risultati, ma c’è stata continuità di prestazione”.

Ad ogni modo, “l’obiettivo è la salvezza, poi se verrà qualcosa in più ben venga, ma creare delle false aspettative è sbagliato. Solo con il lavoro settimanale che i ragazzi stanno facendo possiamo portare a casa la salvezza, che è un traguardo importantissimo per la società”.

La partita di domenica ha anche ricordato Sandro Farisoglio, e proprio per ricordarlo la squadra è scesa in campo con una motivazione in più: “Volevamo anche vincere per Sandro, che è stato veramente importante per la rinascita del Breno”, ha concluso Tacchinardi, “abbiamo cercato di dare qualcosa di speciale sul campo anche per lui”.

Domenica prossima sfida in trasferta, contro il Progresso, che dista solo tre punti dal Breno, ora decimo in classifica con 26 punti.

Brescia-Cagliari, un 2-2 che fa poco bene

Brescia-Cagliari, un 2-2 che fa poco bene

Non sono bastati i due gol di Torregrossa, al Brescia, per agguantare i tre punti di cui aveva bisogno per uscire dalla zona rossa della classifica di Serie A.

Contro il Cagliari è infatti finita 2-2: dopo il vantaggio al 20esimo del primo tempo dei sardi grazie a Joao Pedro, sette minuti dopo Torregrossa rimedia con una rete.

E’ sempre lui, al quarto minuto del secondo tempo, a trovare il gol del vantaggio delle rondinelle, che dura però fino al 22esimo quando, con un rigore per fallo commesso da Tonali, è ancora Joao Pedro a smorzare l’entusiasmo dei bresciani, che così si accontentano di un punto, sufficiente comunque per arrivare a quota 15 punti ed avanzare di una posizione, superando il Genoa, sconfitto dalla Roma.

Balotelli, però, entrato nel finale, prima rimedia un cartellino giallo per un fallo su Pisacane e poi, per le proteste, uno rosso: non sarà quindi in campo venerdì prossimo nella sfida contro il Milan.

Calcio, i risultati delle squadre camune: nessuna vittoria, solo un pareggio

Calcio, i risultati delle squadre camune: nessuna vittoria, solo un pareggio

In Serie D il Breno, che ha giocato con il lutto al braccio in memoria di Sandro Farisoglio, per cui è stato osservato un minuto di silenzio prima della partita, esce sconfitto dal confronto con il Correggese, che vince con un gol di Sarrasco al 27esimo del secondo tempo. I granata scendono così all’ottavo posto, con 26 punti.

In Eccellenza, il Darfo di Inversini non riesce a bissare la vittoria della settimana scorsa, nonostante la rete di Baccanelli, e soccombe 1-2 contro il Ghedi e finisce tredicesimo, con 16 punti.

Un’immagine, simbolo di un ricordo che non svanirà mai. Un saluto, che esprime solo un arrivederci. Perché sarai sempre con noi.Ciao Sandro ❤️#SempreConNoi

Pubblicato da US Breno su Domenica 19 gennaio 2020

In Promozione neanche il Bienno riesce a portarsi a casa tre punti, perdendo 0-2 contro lo Sporting Desenzano e crollando in quattordicesima posizione, a soli 13 punti.

In Prima Categoria, un’altra sconfitta per il Sellero Novelle, che incassa due reti da La Torre e finisce quattordicesimo, con 11 punti, insieme alla Zognese, mentre il Virtus Lovere si deve accontentare di un pareggio, 1-1, contro la Torre de Roveri Calcio, restando al decimo posto, con 25 punti.

Infine, in Seconda Categoria, altra sconfitta per il Pian Camuno, che perde 1-2 contro il Real Rovato Franciacorta ma mantiene comunque la vetta della classifica, con 37 punti, così come la Nuova Camunia perde 1-2 contro il Pontogliese finendo in tredicesima posizione, con 17 punti.

SERIE D

Breno-Correggese 0-1 (ottavo in classifica, con 26 punti)

ECCELLENZA

Ghedi-Darfo 2-1 (tredicesimo in classifica, con 16 punti)

PROMOZIONE

Bienno-Sporting Desenzano 0-2 (quattordicesimo in classifica, con 13 punti)

PRIMA CATEGORIA

Sellero Novelle-La Torre 0-2 (quattordicesimo in classifica, con 11 punti)

Virtus Lovere-Torre De Roveri 1-1 (decimo in classifica, con 25 punti)

SECONDA CATEGORIA

Pian Camuno-Real Rovato Franciacorta 1-2 (primo in classifica, con 37 punti)

Pontogliese-Nuova Camunia 1-2 (tredicesima in classifica, con 17 punti)

Calcio, le partite delle squadre camune di oggi

Calcio, le partite delle squadre camune di oggi

In Serie D, il Breno, dopo due partite casalinghe a porte chiuse, riaccoglie i propri tifosi nella sfida contro la terza in classifica, il Correggese: la speranza di Mister Tacchinardi è di raggiungere la terza vittoria consecutiva.

In Eccellenza, il Darfo di Inversini vuole bissare il successo della prima partita del girone di ritorno andando a sfidare, in trasferta, il Ghedi. In Promozione, il Bienno cerca il riscatto dopo la sconfitta della settimana scorsa, giocando in casa contro lo Sporting Desenzano.

In Prima Categoria, il Sellero Novelle, sempre in difficoltà, ospiterà La Torre, mentre il Virtus Lovere cercherà di avvicinarsi alla zona play-off contro il Torre De Roveri.

In Seconda Categoria, il Pian Camuno vuole tornare alla vittoria giocando contro il Real Rovato Franciacorta che, dal canto suo, cerca invece punti per allontanarsi dalla zona play-out, proprio come la Nuova Camunia, che affronterà in trasferta la Pontogliese, con cui condivide lo stesso numero di punti in classifica, ovvero 17.