Le dimissioni di Vittorio Moreschi, capogruppo di minoranza di Cedegolo, e di Luca Franzinelli e Silvia Pedretti rischiano di far restare il Comune senza opposizione.

 

Tutto è avvenuto nei giorni scorsi, quando i rappresentati della lista ‘Idee in comune’ hanno deciso di abbandonare il loro ruolo dopo i pesanti attacchi che avrebbero ricevuto durante l’ultimo Consiglio Comunale da un esponente della maggioranza.

I tre accusano la lista di governo di ‘arroganza, supponenza e presunzione’ e criticano anche l’atteggiamento di Aurelia Milesi, sindaco del paese, definita ‘incapace di gestire i confronti tra le parti’. La stessa Milesi ha prontamente replicato alla accuse, definendo la scelta dei tre di lasciare il Consiglio una mossa ‘per avvelenare il clima, dividendo tra chi è democratico e chi non lo è’.

Le dimissioni di Moreschi, intanto, si legano anche a quelle che ha presentato come delegato nell’assemblea dell’Unione dei Comuni della Valsaviore. Moreschi avverte gli ex colleghi nei confronti di Giovanna Ceribelli, revisore dei conti che aveva bocciato il bilancio dell’Unione, definendo ‘goffo’ il tentativo di 4 sindaci su 5 di dichiararla incompatibile con il suo ruolo di membro dell’Agenzia regionale anticorruzione.

Share This