Si è chiuso domenica 12 agosto il XVI Capitolo Generale delle Suore Dorotee di Cemmo.

Iniziato il 15 luglio scorso, ha visto protagoniste nella frazione capontina 36 suore in rappresentanza delle oltre 250 in servizio in Italia e all’estero.

Il Capitolo ha discusso e approfondito le ragioni di una presenza in Italia e nel mondo in un’ottica che chiede, oggi più che mai, di testimoniare la propria scelta con consapevolezza, corresponsabilità e gioia del Vangelo.

A conclusione dei lavori le suore capitolari hanno anche eletto il nuovo Consiglio Generale, al quale è affidato il compito di “coinvolgere tutto l’Istituto a ravvivare il dono di Dio nel mondo”.

In un clima di preghiera, di ascolto e di discernimento, sotto la guida di Mons. Giacomo Canobbio, facilitatore, dal 15 luglio al 4 agosto l’Assemblea Capitolare, lavorando in sinodalità, ha messo a fuoco le linee carismatiche che guideranno l’Istituto nel prossimo sessennio.

Il 6 agosto, Festa della Trasfigurazione del Signore, alla presenza del Vicario Generale Mons. Gaetano Fontana, si sono svolte le elezioni della Superiora Generale, precedute da una giornata di ritiro spirituale. E’ risultata eletta suor Vincenzina Zagon, originaria della provincia di Milano. Succede a Madre Lucia Moratti.

Il 7 agosto si sono svolte le elezioni delle Consigliere. Il Consiglio Generalizio, con una configurazione interculturale, risulta composto da: suor Elvira Zanini, vicaria generale; suor Margherita Penucchini; suor Francoise Hicuburundi, rappresentante della Delegazione africana; suor Blanca Sosa, della Delegazione Latinoamericana. Il ruolo di Segretaria Generale verrà ricoperto da suor Maria Cati Pintossi.

Share This