Sul finire dell’anno si chiudono anche le celebrazioni per il Centenario della Grande Guerra 1918-2018.

Domenica 4 novembre ultimo atto al Museo della Guerra Bianca in Adamello di Temù.

In collaborazione con l’Università della Montagna Edolo e con il patrocinio di Regione Lombardia e del Comune di Temù, il Museo presieduto da Walter Belotti propone, in occasione del 4 novembre, una giornata di celebrazioni, incontri, e il coinvolgimento di scuole e cittadini.

Si inizia alle 9,45 con la messa nella chiesa parrocchiale, presieduta da don Martino Sandrini. Dopo la messa è prevista la deposizione della corona presso il Monumento ai Caduti e discorso delle autorità, in particolare Stefano Bruno Galli, assessore Autonomia e Cultura di Regione Lombardia; Roberto Menici, sindaco di Temù e Walter Belotti, presidente del Museo.

Si proseguirà nel pomeriggio nella sala Polifunzionale del Museo con, alle 14,30, la conferenza storica dal titolo: “Grande Guerra: quale memoria a cent’anni dall’evento”, a cura dell’assessore Stefano Bruno Galli,

Alle 15,30 il dibattito: “Donne si fa Storia: uno sguardo al femminile sulla Grande Guerra” a cura di Emanuela Zilio e Anna Giorgi dell’Università della Montagna di Edolo UNIMONT.

Alle 16:30 si terrà la premiazione del concorso per gli alunni delle scuole elementari e medie dal titolo: “Il Centenario della fine della Grande Guerra”, nella Sala Polifunzionale del Museo.

Alle 17 la chiusura della giornata con il suggestivo concerto del Corpo Musicale Comunale “G.B. Occhi” di Vezza d’Oglio e del coro del “Gruppo Folk Grano”, intervallati dalla lettura di brani scritti dai combattenti, nella chiesa Parrocchiale San Bartolomeo.

Share This