Non è stato ancora riaperto al traffico il tratto di ex statale 42 che passa davanti all’area maggiormente colpita in media Valle dal nubifragio di lunedì sera.

Che viaggia verso Ceto e Ono viene deviato lungo le strade interne di Nadro, bypassando la via Nazionale.

Qui, nei pressi del bivio per Ono San Pietro, il torrente Figna si è spinto a valle dopo aver riempito di materiale la vasca di raccolta da 6 mila metri cubi, e ha fatto danni alla strada e alla ferrovia che corre accanto.

Trenord, intervenuta immediatamente il 30 novembre, non ha ancora ultimato i lavori per rimettere su rotaia il treno.

Da Breno a Edolo e ritorno funziona il servizio di bus sostitutivi, almeno fino alla prossima settimana.

Share This